Seppur classicamente definita "cera", Graphene Wax è un sigillante totalmente sintetico sviluppato in collaborazione con la principale azienda britannica di ricerca e sviluppo della nuova tecnologia al grafene "Applied Graphene Materials", realizzato utilizzando una fusione di polietilene, PTFE e nuove moderne nanopiastrine di grafene.
Graphene Wax vanta una nuova e costosa tecnologia che utilizza vera materia prima di grafene e non solo infusione, che permette di ottenere prestazioni notevolmente incrementate e con caratteristiche uniche, dal gloss fenomenale ed estremamente ricco all'incredibile idrorepellenza, con performance di beading e sheeting da primato.
Le nanopiastrine di grafene presenti in questo sigillante in pasta sono pile di strati di grafene uniti in una struttura bidimensionale di nanoparticelle: le loro proprietà hanno un numero specifico di vantaggi fisici e chimici, influenzati dal numero di strati atomici, dalla morfologia di tali piastrine, dall'ossigeno contenuto e dalla dimensione parziale-laterale della struttura del grafene stesso.
Grapehen Wax è stata creata utilizzando una fusione di polietilene termoreattivo, PTFE in forma di fluorocarbone e un solvente vettore. Tutto ciò è rafforzato dalla presenza quindi di nanopiastrine di grafene nella formula, che quasi nessun altro sigillante sul mercato attuale del detailing può vantare.
Graphene Wax crea una finitura più setosa, liscia e definita sulla carrozzeria, con un fantastico gloss, ricco e profondo, grazie al grafene contenuto, e assicura un legame molto più forte, con un ancoraggio più immediato e molto più duraturo, una volta totalmente curato.
Grazie al nuovo vettore solvente utilizzato, Graphene Wax si stende in modo estremamente lubrificato, oleoso e lungo: il consumo e la diffusione del sigillante durante l'applicazione consentono un risparmio del circa 30/40% rispetto alla maggior parte delle cere o dei sigillanti di simil consistenza in commercio (ecco anche spiegato il perchè del rapporto prezzo/quantità!). La rimozione invece risulta estremamente semplice ed immediata, con tempi di cura rivisitati e nettamente più immediati, che vanno da 1 minuto a circa 5 minuti. 
La formula avantazata inoltre offre un'elevata resistenza e tolleranza agli agenti chimici, grazie al grafene che mantiene saldi i polimeri esistenti in un reticolo molecolare più forte, e una longevità notevolmente incrementata, che può durare fino a ben 6-9 mesi.
Il grafene infine dona al sigillante le sue rinomante proprietà di anti-sporco e di anti-macchia, con una maggiore resistenza soprattutto a macchie d'acqua e a piogge acide, nemici primari di altri comuni sigillanti e di normali cere.

Modo d'uso:
Lavare e decontaminare la carrozzeria, eliminando vecchie cere, sigillanti o residui di prodotti esistenti. Eventualmente lucidare, se necessario, ed utilizzare un prodotto di controllo, per un massimo ancoraggio.
Tamponare con un applicatore in soffice spugna la Graphene Wax e stenderla in modo uniforme, senza eccedere con la quantità. Graphene Wax risulterà estremamente lunga e lubrificata durante l'applicazione, anche con una minima quantità.
Lavorare zone non troppo ampie e attendere da 1 - 5 minuti di cura, per poi rimuoverla prima con panno in microfibra a fibre corte e poi con un secondo soffice e a fibre più lunghe, effettuando un buffing finale.
Attenzione: non bagnare l'auto prima delle 3 ore dall'applicazione.
Attenzione: non lavare l'auto prima di 7 giorni dall'applicazione.
Per il perfetto mantenimento e per mantere lo strato di grafene sempre performante, si raccomanda l'utilizzo del quick detailer protettivo al grafene Infinity Wax QDX Grapehene, che possiede parte delle stesse proprietà.

Altri prodotti consigliati

prodotto aggiunto al confronto